Please reload

BOOK HAUL di Agosto.

September 7, 2017

 

E' arrivato l' autunno, fuori piove ,tazza di caffè al ginseng, musica classica e si parte tra lettere parole ed emozioni, eh si direi proprio che è la giusta atmosfera per parlarvi dei miei ultimi acquisti libreschi!

Lavorando in Biblioteca ogni giorno mi passano tra le mani centinaia di libri, e forse per questo tendo (almeno per ora!) a comprarne pochi,  per questo li prendo principalmente  in prestito dalle biblioteche...

Questo mese facendo un giro nei miei mercatini dell' usato di fiducia ho trovato dei testi che sembrano davvero interessanti, e ancora più allettante era il prezzo 1€ ognuno.. come potevo lasciarli lì.. come??

 

 

Titolo: Voglio Vivere una volta sola 

Autore: Francesco Carofiglio

 

Appena ho visto questa copertina da lontano mi ci sono fiondata sopra, e ho pensato "Wow, ma con una copertina cosi non può non essere bello!" poi ho letto la trama e mi ha colpito all' istante, "Le giornate di Violette corrono leggere, come quelle di tanti bambini, tra passeggiate, chiacchiere, giochi e letture. Le notti sono diverse. Perché Violette non dorme, cammina al buio, i piedi scalzi, l’abito celeste. Riempie le ore contando i libri dei genitori, tremilaottocentosettantotto per l’esattezza, sistema tutti i ricordi nel ricordario, per non perderli più.E ogni giorno guarda il mondo e lo vede cambiare, le persone vanno a una velocità differente, crescono, invecchiano, spariscono. Invece lei rimane sempre la stessa, le stesse mani, lo stesso viso. Perché Violette è la bambina che non c’è. Non è mai nata, è il desiderio perfetto di tutti loro, mamma, papà, Jean e Augustin."

me lo sono tenuto stretto e arrivata in cassa l'ho pagato e l' ho portato a casa con me.. Conto di leggerlo a breve anche perchè con l' arrivo dell' autunno spero di leggere di più...

 

Titolo: Biscotti al malto fiore per un mondo migliore

Autore: Laura Sandi

 

Lo stesso giorno mi sono imbattuta in

quest' altra copertina ho amato questa ragazza apparentemente ribelle con lo sguardo assente ma con una chewing gum in bella vista.. e poi la frangetta, questo è il mio periodo frangetta style, dopo aver letto solo l' inizio della  trama : Chi di voi ricorda il momento della propria nascita? Nessuno, probabilmente. Invece Leda Rothko sì. È circondata da medici e infermiere bellissime, e bellissimo è il giovane papa che senza smettere mai di sorridere la depone tra le braccia della mamma più radiosa che ci sia. Fino a che tutti, incantati da quella neonata straordinaria, prendono a sgranocchiare uno squisito biscotto color del miele." l' ho comprato... ebbene sì... si fanno sempre delle scoperte assurde nei mercatini...

 Titolo: Il cacciatore di aquiloni

Autore: Khaled Hosseini 

 

Questo libro invece non era affatto una novità ai miei occhi, mi è passato tra le mani in questi 3 anni di assistenza in biblioteca molte volte ma non ho mai avuto modo di leggerlo, trovato lì tra gli scaffali a solo 1€ mi sono detta: 

"tutti me ne parlano bene è un libro famoso, ma che mi costa leggerlo? "

tra gli scaffali impolverati e profumati di libri usati  amati e perchè no anche odiati  ho iniziato a leggere la trama:

"Si dice che il tempo guarisca ogni ferita. Ma, per Amir, il passato è una bestia dai lunghi artigli, pronta a riacciuffarlo quando meno se lo aspetta. Sono trascorsi molti anni dal giorno in cui la vita del suo amico Hassan è cambiata per sempre in un vicolo di Kabul. Quel giorno, Amir ha commesso una colpa terribile. Così, quando una telefonata inattesa lo raggiunge nella sua casa di San Francisco, capisce di non avere scelta: deve tornare a casa, per trovare il figlio di Hassan e saldare i conti con i propri errori mai espiati. Ma ad attenderlo, a Kabul, non ci sono solo i fantasmi della sua coscienza. C'è una scoperta sconvolgente, in un mondo violento e sinistro dove le donne sono invisibili, la bellezza è fuorilegge e gli aquiloni non volano più."

dopo una trama di questo calibro, ho solo voglia di isolarmi e leggermelo tutto di un fiato.... 

 

Titolo: Solo per desiderio 

Autore: Richard Flanagan

 

Dovete sapere che oltre alla letteratura contemporanea sono appassionata anche della letteratura che fa' riferimento al periodo storico fra il 1800/ 1900, amo tutto di quel periodo, la moda, gli usi i costumi, il rapportarsi agli altri con garbo e gentilezza, diciamocela tutta un epoca opposta alla nostra... Mi capita spesso di leggere qualche libro inerente a questo periodo storico, ma non sempre mi prendono in modo totale..  leggendo la trama ho potuto constatare che forse è più scorrevole di tutti gli altri che ho letto fin ora,

"1841: in una remota colonia penale della terra di Van Diemen, una vivace bimba aborigena si mette in posa per un ritratto. È stata adottata dal Governatore dell'isola, sir John Franklin, e da sua moglie, lady Jane. La piccola Mathinna è un esperimento per la coppia per dimostrare che anche i selvaggi possono essere civilizzati. Ma l'esperimento è destinato a ribaltare la loro tesi, perché in realtà dietro la persona più civile può nascondersi il più selvaggio degli uomini... Mathinna finirà vittima innocente di un desiderio primitivo, poi allontanata come marchio della vergogna. E il suo destino sarà segnato tragicamente. "

spero di leggerlo presto anche se la vedo dura con una libreria che continua a lievitare e un continuo ordinare di libri in biblioteca.. 

 

Ditemi che anche voi vorreste 48 ore al giorno solo per leggere, il mio sogno sarebbe proprio quello, ritrovarmi  su un isola deserta da sola con i miei libri.. tra pagine da sfogliare, autori ed  emozioni...   Grazie per avermi ascoltato anche questa volta!    Alla prossima          

                                                                                                                     Veronica !

 

 

#aspassoneilibri #bookhaulagosto2017 #bookhaul #ilcacciatorediaquiloni #soloperdesiderio #biscottialmaltofioreperunmondomigliore #vogliovivereunavoltasola #veronicapar #veronicaparrella 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Leggere un libro non è uscire dal mondo, ma entrare nel mondo attraverso un altro ingresso.
(Fabrizio Caramagna)

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now