Please reload

Preferito di Dicembre 2018

January 11, 2019

Bentornati lettori, è iniziato il nuovo anno già da undici giorni.

In questo post vi parlerò del romanzo che più ho amato nel mese di  Dicembre 2018. Eh già, il romanzo che davvero mi ha fatto riflettere e che ho divorato  è stato "Dove porta la neve di Matteo Righetto" 

( non me ne vogliate se Matteo Righetto negli ultimi post è sempre presente trovate questo libro anche nella Top Books 2018! )

  

 

 

 

 

La neve, i pettirossi, i finestrini delle auto appannate, la corsa ai regali, gli addobbi natalizi , l' amore per gli altri questa è la cornice che fa da scenario a questo libro meraviglioso, una favola natalizia che ti apre il cuore in un periodo cosi gelido  per tanti cuori congelati dalla rabbia che portano dentro... I personaggi sono giusti per una storia cosi semplice e genuina che ti scuote  nell'animo. Carlo 48 anni un ragazzo Down puro, sensibile, buffo, solo,  stanco e affaticato da una vita piena di dolore,  adora la neve , adora il Natale che passerà da solo,sua mamma sta morendo in un letto di ospedale.. 

Nicola 78 anni anche lui solo e pieno di dolore dettato da una vita non troppo semplice e piena di rimorsi. Carlo e Nicola si conoscono una sera sotto la neve soffice di dicembre partono con una vecchia Fiat 124 con i sedili ancora in pelle i finestrini a manovella padrona di un epoca ormai dimenticata, sarà un viaggio che insegnerà sia a loro  che al lettore  il valore della vita, dei sentimenti e della speranza, quella speranza che non deve mai morire anche quando pensiamo di essere finiti..

Emozione pura, un emozione struggente,  l' amore per il prossimo e la capacità di guardare oltre le barriere e le conformità che la società ogni giorno ci propina..  Ripensando con occhi lucidi alle frasi toccanti di "Dove ti porta la neve " vi saluto augurandovi buone letture...

 

“La gente dice sempre cose tipo: “Tanti abbracci, un abbraccio, ti abbraccio” ma poi nessuno si abbraccia mai per davvero. Io vorrei vivere abbracciato”.

 

“Lo sai cos’è per me il Natale? È aiutarsi l’un l’altro. Ecco cos’è il Natale, per me. Ecco cos’è il Natale, per me: fare felici gli altri e aiutarsi l’un l’altro.”

                                         Veronica

                                         Seguimi sui vari social

 

➡️ISCRIVITI ALLA PAGINA  FACEBOOK "A SPASSO NEI LIBRI"

 

🔜📚 INSTAGRAM :  Aspassoneilibri

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Leggere un libro non è uscire dal mondo, ma entrare nel mondo attraverso un altro ingresso.
(Fabrizio Caramagna)

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now