Please reload

Rubrica Gioielli letterari "Il rogo di Berlino" -Helga Schneider-

April 17, 2018

 Ogni mese oramai è un appuntamento fisso la rubrica "Gioielli Letterari" ideato dalla carissima  Stefania di

"Libri come il pane"

Questo mese vi parlo di un libro che ho letto nel mese di marzo ed è stato uno dei miei preferiti del mese "Il rogo di Berlino" di Helga Schneider.

L'autrice è nata in Polonia nel 1937. Ha vissuto in Germania, in Austria e ora vive in Italia a Bologna dal 1963. 

 

Ci racconta il periodo vissuto nella Friedrichsruher Strasse, un bunker dove sono accampati diversi tedeschi,uomini, donne e bambini, era il periodo della guerra, del Nazismo, dall' autunno del 1941 fino alla primavera del 1947.

Helga ci racconta le sue giornate nel Bunker, fuori dal bunker c' era solo distruzione e puzzo di morte.

Helga è costretta a condividere spazi angusti con differenti persone, fra cui la matrigna e l'indisponente fratellino. Helga trova conforto nel nonno Opa,unico personaggio che prova amore per la bambina è molto affettuoso, gentile e disponibile con Helga.

Il rapporto tra Helga e il nonno si rafforza sempre di più aspettando la fine di quella guerra che stenta ad arrivare. 

 

Ho amato tanto  questo libro perchè si tende sempre a leggere la versione degli Ebrei nei campi di concentramento, senza pensare  invece ai tanti tedeschi gente comune che non ha commesso nessun reato ma ha solo sopportato questa stupida guerra, umanità che ha sofferto le stesse pene sia fisiche che mentali ma in circostanze diverse, allo stesso tempo disastrose sia per l' anima che per il corpo.

Mi è piaciuta molto la scrittura scorrevole e delicata dell' autrice anche trattando un tema molto pesante e doloroso, un dolore che porteremo sempre con noi,

con tanta morte distruzione e dolore! 

 

"Il terrore era ormai consuetudine, compagno della nostra esistenza; la fame e la sete un tributo forzato a una causa che da tempo si era rivelata una gigantesca trappola. Aspettavamo."   

 

 

Ringrazio ancora una volta per questa opportunità Stefania del

Canale Youtube:  LIBRI COME IL PANE                                                                     Veronica. 

 

➡️ISCRIVITI ALLA PAGINA FB  "A SPASSO NEI LIBRI" ⬅️

🔜📚 INSTAGRAM : aspassoneilibri

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Leggere un libro non è uscire dal mondo, ma entrare nel mondo attraverso un altro ingresso.
(Fabrizio Caramagna)

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now