Please reload

PREFERITI di NOVEMBRE

December 29, 2017

 Siamo arrivati a fine dicembre e sono in netto ritardo con i post da pubblicare, ma vi prometto che mi metterò in pari... 

Il mese di novembre è stato un mese pieno, ho letto 7 libri e guardato diverse serie TV, due in particolare però mi hanno colpito in modo esaltante e oggi ve ne parlo:

 

Libro:   Poco raccomandabile Chloé Cruchaudet

 

 

In quest' ultimo anno mi sono appassionata molto anche alle Graphic Novels , 

ne leggo abbastanza.. 

Spulciando nel catalogo bibliotecario ho trovato questo titolo, la copertina  mi ha subito incuriosito e l'ho prenotato...

"Poco Raccomandabile" è la storia del  caporale Paul Grappe, ambientato nella Prima guerra mondiale, dopo essere partito per la leva, Paul diserta la guerra per paura e scappa, inizia a vivere nell'ombra e per poter uscire di casa inizia a travestirsi da donna, la moglie Louise lo aiuta confezionando abiti su misura per lui.. Paul inizia a vivere una vita isolata, una vita tutta sua, al nascosto di Louise, scopre la trasgressione del sesso  nel Bois(luogo che nasconde fantasie trasgressive), e Louise si sentirà sempre più esclusa dalla vita di Paul /Suzanne..

Finita la guerra non sarà più un disertore , sarà libero, ma non sarà libero dai fantasmi del passato che tornano sempre a ricordargli chi era.. Dovrà decidere tra Paul e Suzanne... ma decidere non sarà semplice per nessuno....

 

"Poco Raccomandabile" ti graffia dentro come una lama sottile, quando lo leggevo non riuscivo a smettere, una storia intensa, piena di forza.. Il tutto  contornato da colori  cupi, da tavole fatte  talmente bene che rendono il velo di tristezza e di angoscia che si percepisce leggendo questo Graphic novels..

Ancora è un tema intenso questo  dell' omosessualità, temi ancora nascosti per paura, un pò come si nascondeva Suzanne alla vita.. 

Rendiamo le persone libere di essere ciò che sono e chi si sentono di essere da sempre...

Accettiamo senza remore, senza se e senza ma, come ha fatto Louise con la sua Suzanne... 

 

 

Poco raccomandabile è ispirato a fatti realmente accaduti. Tratto dal libro La Garçonne et l’Assassin, di Fabrice Virgili e Danièle Voldman, racconta la storia di Paul Grappe: un disertore della Grande Guerra che per sfuggire all’esecuzione capitale è diventato un travestito.

 

Serie TV:   L' altra Grace di Mary Harron 

 

"L'altra Grace" è una serie basata su una storia vera l'assassinio di un benefattore e la sua governante e amante nel Canada del 1843.. Grace e lo stalliere vengono accusati di questo duplice omicidio.

Venne rinchiusa in carcere, in manicomio sopportando qualsiasi angheria e soppruso continuando a proclamarsi innocente sempre... Per un periodo fù aiutata da uno psicologo che la aiuto a ricordare e superare...

Dopo 29 anni di carcere fù liberata, lasciò il Canada e andò a vivere  nello stato di New York.. Non si seppe mai neanche la data della sua morte...

Divenne un identità ombra!!

 

E' stata una serie che mi ha sconvolto, è una storia vera, una donna che  ha sopportato 29 anni di carcere forse da innocente, nessuno lo saprà mai..

E' triste sapere che la sua vita fù sconvolta per sempre solo perchè quel giorno si trovasse in un posto sbagliato e al momento sbagliato..

 

Bellissimi i costumi, la fotografia, gli attori scelti con cura e riserbo, soprattutto la protagonista Sarah Gadon bravissima nella sua interpretazione.... 

Guardatelo perchè merita davvero di essere visto, un misto di angoscia, delusione, forza e liberazione quella liberazione che Grace ha bramato per tutta la vita, restando sola fino alla fine dei suoi giorni...

Lasciatemi un commento con i titoli dei vostri preferiti di Novembre o del periodo....

Grazie per avermi letto anche oggi...

Un abbraccio Buon inizio del nuovo anno!                                                                                                                       

                                                                                                      Veronica 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Leggere un libro non è uscire dal mondo, ma entrare nel mondo attraverso un altro ingresso.
(Fabrizio Caramagna)

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now